domenica 15 agosto 2010

Ospite..



Ed eccolo qui il nostro nuovo piccolo ospite!
Si chiama Bunny e starà con noi fino alla fine di Agosto.. quando i suoi padroni ritorneranno dalle vacanze.
Per ora è un po’ impaurito e non ha intenzione di uscire dalla sua gabbia, anche se ogni tanto mette fuori il musetto.. non volevo forzarlo, ma domani ci riprovo…
Alla mia presenza ormai si è abituato (un po’ mi conosceva già), ma non a papà.. lo guarda con quegli occhioni, immobile nell’angolo più lontano.. un po’ diffidente.


È arrivato poco prima di cena, tra mille raccomandazioni e ringraziamenti.
Onestamente mi sento io in dovere di ringraziare.. innanzitutto sono arrivati al momento giusto, proprio in tempo per stroncare al nascere una “crisi”, e poi... mi fa piacere avere “qualcuno” in questi giorni così bui..

Per ora è in cucina perché in camera nostra non può rimanere, visto che la notte si mette a saltare di qua e di là..
Peccato, mi sarebbe piaciuto tenerlo in camera…

… questa notte e le prossime gli terrò (o forse è meglio dire che mi terrà) compagnia.



Spero abbiate passato un buon Ferragosto.. io ho approfittato della lontananza di mia sorella per sistemare un po’ la camera (con lei in giro la stanza non rimane in ordine per più di 6 ore!) e ho iniziato con il mettere in ordine le librerie.. poi toccherà agli armadi, alla mia scrivania e alla camera in generale. Così papà per qualche giorno non si lamenterà più né del disordine né di me..



Lo so, sto trascurando un po’ lo studio ma.. non ce la faccio..
Ogni volta che faccio un errore e non riesco a rimediare, do il via ad una nuova “crisi”, da cui difficilmente riesco a tirarmi fuori..

Magari se non ci penso la scuola non inizierà sì, certo, come no. Tra un mese sarò già in classe.. perché ogni volta che ci penso mi “sento male”? come posso definirla meglio? “ansia”, forse?
Non voglio che inizi la scuola, sul serio.



Accidenti a questo tempo assurdo.. dopo una giornata di sole, si è rimesso a piovere! E piuttosto rabbiosamente, direi.. (questa volta non è colpa mia!)

8 commenti:

  1. Sfrutta la presenza di questo ospite al massimo, sai sono convinta che gli animali dia una forza incredibile..
    Non so.. è una presenza quasi magica.
    Vedrai che ti porterà aria nuova, anche se per poco ;)

    Alla scuola non pensarci ancora anche se manca poco, se stai tutto il tempo con l'ansia di ricominciare vedrai che il tempo passerà ancora più velocemente.

    Ti abbraccio
    Nana

    RispondiElimina
  2. ehi ciao! che bel coniglietto!!! gli animali sono una presenza importante secondo me. approfittane! per quanto riguarda la scuola io ti consiglio cmq di non pensarci. certo, arriverà il momento di tornarci. ma non ha senso stare male un mese prima! e poi in realtà è sempre un po' meno tragico di quello che si potrebbe immaginare questo rientro. te lo dico per esperienza personale. anch'io quando andavo al liceo con agosto arrivava anche un ansia misto a paure insopportabili! davvero, nn pensarci, andrà bene e cmq ora pensa al tuo ospite e a te stessa! ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. ... eppure quel coniglietto mi ricorda qualcuno ...

    RispondiElimina
  4. Ma che brava donnina di casa! Io vivo nel disordine più totale.. si vede che mi piace lamentarmi perchè non trovo le cose XD
    Per lo studio e la scuola.. beh, è "normale" stare in ansia quando si hanno delle aspettative troppo alte. Forse con l'inizio della scuola vedi iniziare anche i momenti in cui ti sentirai messa alla prova e la paura di deludere gli insegnati, tuo padre.. La cosa importante è concentrarsi sul PRESENTE. Anch'io quando devo studiare per un esame, se guardo tutte le pagine che mi mancano, non capisco più niente, non riesco a concentrarmi!
    Però ho imparato a pormi degli obiettivi piccoli e facilmente raggiungibili. Tipo: per oggi studio SOLO questa pagina (sempre meglio solo una pagina che niente!) e poi, come per magia, riesco a fare sempre un pò di più di quello che mi ero prefissata.
    Quindi, lascia stare quello che verrà a settembre. Un bel respiro profondo e, un passettino per volta, vedrai che riuscirai a fare tutto! :)

    un abbraccio grande
    .Alice

    RispondiElimina
  5. Anche io ho un coniglio, si chiama bianconiglio affettuosamente detto "niglio"...sono adorabili, per farlo uscire non forzarlo verrà fuori lui da solo, attenta ai cavi elettrici però :) se ti posso dare un consiglio evita di dargli cose dolci, mia mamma gli dava i biscottini ma non gli fanno tanto bene... per quanto riguarda la camera è meglio se la sistemi, io quando ho la stanza in ordine mi sento ordinata dentro...mi aiuta a stare meglio...
    anche io sono stra agitata per la scuola, sarò in una classe nuova con una persona della classe "vecchia" che odio...speriamo bene...un bacioo

    RispondiElimina
  6. C'è il tempo giusto per ogni cosa... Adesso sei in vacanza, quindi goditi le vacanze, che a studiare ti ci rimetterai appunto quando la scuola sarà riniziata... E' inutile che ti fai il sangue amaro adesso... tanto la scuola purtroppo o per fortuna ricomincia comunque, che tu ti fasci la testa o meno, quindi tanto vale che adesso ti godi questo mese di liberà, invece di scartavetrarti su ciò che comunque non potrai evitare... La scuola la affronterai quando sarà il momento, non ti fare troppe seghe mentali... e intanto prenditi cura del "tuo" coniglietto, che secondo me non aspetta altro che fare amicizia con te... Ehi, lui ha bisogno di te, quindi prenditi cura di tutti e 2, okay?!... del coniglietto, e di te stessa...
    Un baciotto...

    RispondiElimina
  7. Anch'io non dicevo mai nulla a mio padre, terrorizzata da quel famoso sguardo che tanto ci spaventa ma poi mi sono accorta che si sopravvive. Si sopravvive e c'è una svolta, siamo noi a dovergli venire incontro perchè loro non aprono gli occhi se non siamo noi ad aprirglieli. Perciò tesoro non aver paura di dire a tuo padre che stai male e hai bisogno di aiuto, è giusto che la tua sofferenza venga presa in considerazione...
    Che dolce quel coniglietto, chissà che morbido che è, lo terrei in braccio dalla mattina alla sera!^^
    Anch'io ero molto preoccupata ogni volta che si avvicinava il primo giorno di scuola, avevo le tue stesse sensazioni, per adesso non pensarci ancora e cerca di viverla il più serenamente possibile, pensa che non sei lì per dimostrare niente a nessuno ma solo per imparare e ricordati che tu vieni prima di tutto, la tua serenità viene prima di tutto!!
    Ti stringo fortissimo, sei sempre preziosa grazie di cuore!

    RispondiElimina
  8. eheh sei la dolcezza fatta persona

    RispondiElimina